11° Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti

Evento esclusivo - IL BARBARESCO “BASARIN”

DEGUSTAZIONE VERTICALE: domenica 27 novembre 2022 | Dalle ore 14.30 alle ore 16.00


L’ appuntamento per l’undicesima edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti è fissato per i prossimi 26, 27 e 28 novembre 2022 a Piacenza. Dopo il grande successo ottenuto nel 2021, con 20mila ingressi e più di 670 espositori, quest’anno il Mercato torna ed esplode letteralmente registrando la partecipazione di oltre 850 Vignaioli provenienti da tutte le regioni italiane. Per ospitare tutte le aziende iscritte al Mercato e il pubblico che da anni affolla la manifestazione, quest’anno saranno ben tre i padiglioni dedicati al vino, dove si potranno conoscere, assaggiare e acquistare migliaia di vini frutto del lavoro e della passione delle Vignaiole e dei Vignaioli FIVI. Una tensostruttura dedicata accoglierà infine l’area della gastronomia, dove gli artigiani del cibo completeranno la rassegna con le loro proposte.


Data: sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 novembre 2022

Luogo: PiacenzaExpo – Via Tirotti, 11 – Piacenza

Orario di apertura al pubblico: sabato e domenica dalle 11.00 alle 19.00, lunedì dalle 11.00 alle 17.00



IL BARBARESCO “BASARIN”: UNA STORIA DI FAMIGLIA


DEGUSTAZIONE VERTICALE | Domenica 27 novembre 2022 | Dalle ore 14.30 alle ore 16.00


Luogo: Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti - PiacenzaExpo – Via Tirotti, 11 – Piacenza


Il 1968 è stato l’anno della svolta: la famiglia Adriano, originariamente mezzadri, acquista la sua prima cascina nella frazione San Rocco Seno d’Elvio ad Alba. Nel 1994 Marco e Vittorio imbottigliano il loro primo vino, iniziando così la loro storia di Vignaioli indipendenti. Attraverso 5 annate del loro Barbaresco DOCG “Basarin” scopriremo le caratteristiche di un cru che entra nella storia degli Adriano per la prima volta nel 2000, con la prima vinificazione.


Conducono:

Michela Adriano (Vignaiola in Piemonte) e Claudio Fenocchio (Vignaiolo in Piemonte).


In degustazione:

Barbaresco DOCG “Basarin” Adriano Marco e Vittorio: 2000, 2005, 2013, 2017, 2019